Ad blocking detected, consider supporting www.OpenSubtitles.org in an other way
X
Site Language
You are not logged in!   Log-In | Register
Advanced search
Hide ads

Subtitles for high-definition movie

Playtime Italian subtitles (1967) 1CD srt

film

Buy at Amazon

Subtitle details

Download
Thanks5 thanks received

Rate quality of subtitles

Rate QUALITY of subtitles with 1 point (bad)  Rate QUALITY of subtitles with 3 point (poor)  Rate QUALITY of subtitles with 5 point (okay)  Rate QUALITY of subtitles with 7 point (good)  Rate QUALITY of subtitles with 10 point (excellent)

Comment

Subtitle filenamePlaytime (Tati, Jacques 1967)_BDRip.1080p.x264_ITA.srt (87009bytes) show preview

Uploader commentTRADUZIONE MULTILINGUA- Ho fatto due versioni del file con i sottotitoli. In una ho tradotto solo le conversazioni che si sentono in francese. In questa, più lunga, ho cercato di tradurre tutte le frasi che ho potuto cogliere nelle varie lingue, distinguendole dalla traduzione del francese mediante il CORSIVO e un'indicazione iniziale [ING][I] per l'inglese, [TED][T] tedesco, [SPA] spagnolo, [ITA] italiano - ci sarebbe anche [SWE] svedese e [GIAP] giapponese ma lì non ci sono cimentato :) La seconda versione è utile a chi sia curioso di sapere tutto quello che viene detto, o almeno buona parte visto che molte frasi e parole sono sussurrate, borbottate, sovrapposte o lasciate sospese, creando la "realistica" naturalezza che
caratterizza i film del regista. Ma penso che l'effetto voluto da Tati sia più quello di creare una babele di suoni, visto che il francese medio, come gli italiani, è poco propenso a lingue diverse dalla sua (e come ogni tanto viene accennato nel film). Il significato dei suoni passa in secondo piano, la comicità nasce spesso più dalle situazioni, come nei film muti, a volte bastano gesti ed espressioni a supplire alle parole.
D'altra parte lo stesso monsieur Hulot non è che si sprechi in grandi discorsi (qui almeno si riesce ogni tanto a sentire la sua voce). Ecco quindi il motivo per cui ho creato anche la versione ridotta, che ci mette allo stesso piano del francese medio, e con meno sovraccarichi visivi lascia godersi meglio, voyeuristicamente e malinconicamente, le bellissime immagini di una città a sua volta fantasticata in "un tempo che fu" (come si dirà con una canzone).
Release name[BluRay][YTS] Criterion23.976 FPS
Uploaderkekazzz (kekazzz) @ . downloaded17x () . Remove from favouritesAdd to favourites . Correct subtitlesCorrect subtitles

Comment

log-in to post comments.


rollotomasi @
Complimenti, hai fatto un ottimo lavoro.
Ti ringrazio per i doppi sottotitoli.
mikis77 @
Ciao, kekazzz, innanzitutto grazie comunque per il tuo sforzo e per l'impegno che ci metti, ma ricordo l'ultima tua traduzione per Quando volano le cicocgne, e ho dovuto correggerlo molto. ;) Intuendo già l'andazzo, ho provato a vedere un pò anche questo. Ma non puoi tradurmi al minuto 1:58:21 UN CALENDARIO quando dice CAMEMBERT, che come sai è un formaggio francese. :D E bada che ho visto solo questo guardando la fine del sub, penso che non sarà l'unica correzione che farò. :D Amico mio, non prendertela assolutamente, apprezzo moltissimo quello che fai, ti invito solo a prestare più attenzione al testo originale quando traduci. ;) Un caro saluto, e un saluto affettuoso, avrai capito che non è una polemica, ma uno spronarti a fare sempre meglio, come ognuno di noi può fare. :)
mikis77 @
1:58:31, pardon. :)
mikis77 @
E poi, parlava di cibo, coleva del cibo nel negozio, calendario mi sembrava improbabile già di suo. ;)
Robertkincaid @
Intervengo in questo post dedicato a "Playtime" perché leggo che si parla ancora una volta di "Quando volano le cicogne". Un mio amico carissimo ha vissuto per molti anni a Mosca, il russo è la sua seconda lingua. Ha revisionato il testo di "Quando volano le cicogne" rendendolo perfettamente aderente a quello originale. Adesso la traduzione è armoniosa, compatta, fedele.
mikis77 @
E dove sarebbe questa versione revisionata? Puoi postarla per favore?
rollotomasi @
Va bene, calendario è errato; il testo francese recita "un calendos" [it.glosbe.com/fr/it/calendos] che può essere reso con "camembert". Il link proposto afferma che nelle traduzioni automatiche si cade in errore con "calendario".
Se il problemaè solo questo, basta che il traduttore corregga l'errore.
Non ne farei una questione, tranne che non ci siano altri svarioni.Saluti a tutti.
mikis77 @
@rollotommasi:
assolutamente nessuna questione, mi sembrava di essere già stato molto chiaro coi miei toni e con le mie faccine, a dimostrare l'assoluta serenità del mio intervento. ;) E' solo che ricordando Quando volano le cicogne che è stato un continuo 'aggiustamento' temevo che anche qui fosse lo stesso. Tengo molto a questo film, e ancora posso dire se ci siano altri errori o meno, il mio era un semplice, AMICHEVOLE invito per l'autore a fare un pò più di attenzione, tutto qui. ;)
mikis77 @
@rollotommasi:
mi è bastato andare leggermente più su, al minuto 01:58:23, in cui c'è scritto 'delle carote, delle SCARPE'. Ha senso? :) Si parla di cibo, in un negozio che vende cibo, scarpe davvero è incomprensibile da dove salti fuori. :) Ho capito, ci rinuncio. :)
mikis77 @
Secondo me il problema è uno solo: quando è così, significa, a parer mio, che i film non vengono visti nella loro interezza una volta creati i sub.
rollotomasi @
A questo punto la faccenda si fa seria. E' possibile che la traduzione sia stata fatta con un traduttore automatico. Ti farò sapere di più domani. Ciao.
mikis77 @
Attenzione: devo rettificare.
Effettivamente, nel sub inglese, c'è la parola 'shoes'. Quindi a questo punto non è stato un errore dell'autore, e quindi bisogna rendergli giustizia. Sono stewtot ratto in errore, chis e lo immaginava che la pasola 'scarpe' c'entrasse qualcosa con quella situazione. Diamo a kekazzz il giusto riconoscimento che non si è trattato di un suo errore. In ogni caso, lui credo intiusca che i miei interventi siano solo per spronarlo a fare meglio, come ho già ampiamente scritto, e non certo per polemizzare. Già il fatto che si prodighi così tanto è ammirevole.
kekazzz @
Scusatemi, mi sono distratto un attimo, mi spiegate cos'è tutto sto casino? Le scarpe lo dice e ci sono, basta vedere il film piuttosto che i sottotitoli in inglese che tra l'altro non sono un granché. Riguardo al Camembert non ci sarei mai arrivato, anche perché la scatola è quadrata e di solito è rotonda (è uno dei miei formaggi preferiti), ma visto che sono un po' sordo e non capivo cosa diceva, mi sono affidato al testo in francese (tra l'altro non in traduzione automatica) e ne ho dedotto che ci fosse un calendario da tavolo nella scatola.
Certo che se tutte queste energie intellettuali e tutto il tempo che perdere a fare le pulci agli altri lo metteste in una traduzione, anche automatica, il mondo dei cinefili italiani ve ne sarebbe grato e avreste l'occasione di cimentarvi con le lingue straniere. C'è nella polvere un'infinità di film splendidi orfani di un testo in italiano, date un occhio. I sottotitoli in italiano sono rarissimi, serbi e croati in questo ci superano alla grande.
Faccio in più presente che in rete esistono dei gruppi di traduzione organizzati benissimo, si mettono in cinque sei dividendosi il lavoro e alla fine i revisori controllano il lavoro. E lo stesso anche lì qualcosa che non va scappa lo stesso. Purtroppo poi si dedicano soprattutto alle serie o a film recenti, i film classici sono lasciati alla buona volontà dei singoli. Io da anni me li traduco da solo, per interesse personale visto che nella vita faccio tutt'altro, poi li metto in condivisione nel caso possano servire a qualcuno, anche quelli che risincronizzo, non pretendo niente, certo che un "grazie" ogni tanto mi fa sempre piacere (in questo come italiani ci comportiamo bene, gli spagnoli proprio no).
Ho lanciato l'idea più di una volta di fare traduzioni in gruppo, o almeno che qualcuno faccia una revisione finale magari con meno spocchia. Si impara sempre visto che spesso sono testi colloquiali o gergali, provate voi a tradurre un film dei nostri tipo camorra in inglese! Risultato: ZERO.
Muovete il culo, dio santo, altro che star là a fare le pettole!!!
kekazzz @
Ah, dimenticavo, nel caso non sappiate cosa vuol dire "fare" sottotitoli, chiariamo una volta per tutte...
Un film medio in genere di 1h30'-1h45' può essere corredato da un file testo di 80-150kB, che in genere corrisponde a 900-1500 pacchetti di testo. In questo caso siete fortunati, almeno non dovete creare anche il minutaggio (che so' cazzi), e se è pure in sincrono avete fatto bingo.
Se l'audio e il testo sono entrambi in inglese siete molto avanti, basta controllare che ci sia abbastanza corrispondenza (non sempre è così) e partire con la traduzione.
Le traduzioni automatiche nel web possono dare una traccia, tutto sommato per l'inglese negli ultimi tempi hanno fatto enormi progressi ma bisogna sempre controllare riga per riga perché prendono enormi cantonate visto che le frasi sono spezzate, il "you" appiattisce tutto, e l'intelligenza artificiale poveretta non ha il video a sua disposizione.
Film in lingua non inglese: se non la conoscete c'è poco da fare, cercate i testi in inglese ma sappiate che non sono mai fedeli visto che tendono a sintetizzare. Meglio quindi cercarne anche in altre lingue note e fare confronti.
Per le altre lingue che vi sono famigliari: siete fortunati se trovate i file, così buona parte del lavoro c'è già, ma sognatevi le traduzioni automatiche. Almeno oggigiorno ci sono online vocabolari di tutto e materiali vari in caso di dubbio.
Gli amici traduttori o che hanno vissuto all'estero sono spesso d'aiuto, ma vi assicuro che anche lì a volte prendono fischi per fiaschi. Quelli stranieri hanno spesso problemi a spiegarsi.
Tralascio poi il punto di "quale" linguaggio viene usato (legale? medico? militare? poetico e magari filosofico?? ahiahi) e passo subito al problema di sempre: "tradurre è tradire?" Attenersi al testo e contesto o partire in voli pindarici stravolgendo ritmo e linguaggio??? Qua so' altri cazzi... L'ho già detto, io sono per il testo com'è, i fronzoli li lascio agli altri.
Considerato che opero da solo e che la giornata ha solo 24h e in buona parte faccio tutt'altro, capirete il perché ci metta in genere una settimana se non mollo tutto prima.
E poi mi devo sentire la pippa del Camembert e delle scarpe???
Suvvia, shame on you!
mikis77 @
Vabbè, dai, ho capito. Tutti i miei apprezzamenti scritti più volte sulle lodi per il tuo lavoro mi sa che ti sono entrati da un orecchio e ti sono usciti dall'altro. Tis ei solo concentrato, in manjiera molto piccata e permalosa, sul Camembert e sulle scarpe. Va bene, ne teniamo conto. Ricordo che anche per Orfeo ci sono dei pnti in cui c'è il TU, e poi il LEI dato alla STESSA persona. Questo per farti capire che so benissimo che qualcosa sfugge sempre, anche con un'attenta revisione. Comunque visto che hai ignorato i miei apprezzamenti al tuo lavoro, che ci sono comunque, e non hai colto anche la pacatezza e l'assoluta mancanza di polemica dei mei toni, non fa nulla. Buon lavoro e un saluto.
mikis77 @
Dimenticavo: alludevi a quelli di Orfeo, quelli del Testamento di Orfeo, postati da altro utente, sono perfetti.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
rollotomasi @
D'accordo, kekazzz - hai ragione su tutta la linea, infatti, mi sono complimentato con te e ti ho ringraziato.
Mi consentirai, però, di non essere d'accordo con il tono poco educato che hai usato nei tuoi lunghi papiri 'pro domo tua'. Al contrario, dovresti ringraziare chi ha corretto un tuo errore (non è né un refuso né una svista, è prorio un errore che, con un po' di accortezza potevi evitare.
Vuol dire che in eventuali simili occazioni, ce ne staremo zitti per non subire le tue contumelie.
Ancora grazie per il tuo impegno e a non risentirci più.
Anzi, mi annoto tutto sul 'camembert'.
Playtime subtitles Italian
Release name#CD UploadedDownloadedSubtitle ratingUploader
[BluRay][YTS] Criterion1CD6x 0.00kekazzz
Play time.yound1CD592x 0.00Younditalia
Playtime (1967)1CD1299x 0.00Biggy (a)
Interesting links
All subtitles for this movie in this languageAll subtitles for this movie
All subtitles from this userRequest this subtitle for a different release
About movie:About movie @ http://www.imdb.comFind file:Download warez
Posters:Playtime movie postersPosters @ http://www.imdb.com
Others:Your link here
Movie detailsAKA:Play time - Tempo di divertimento (ita), Tempo di divertimento (ita), Play Time (eng), Playtime (eng)
Movie Rating:7.9 / 10 (17668)
[ A wonderful playtime where you will discover the funny side of life's every moment. ] - Jacques Tati’s gloriously choreographed, nearly wordless comedies about confusion in the age of technology reached their creative apex with Playtime, a lasting testament to a modern age tiptoeing on the edge of oblivion.
Directed by:
Genre:
Country:
Hide ads
download subtitle